Madama Butterfly

Madama Butterfly è una delle opere più amate di Giacomo Puccini. La prima rappresentazione è stata al Teatro alla Scala di Milano il 17 febbraio 1904.

Madama Butterfly

Riassunto della storia:
Un ufficiale della marina degli Stati Uniti, Pinkerton, arriva a Nagasaki e per vanità si sposa con una geisha di quindici anni di nome Cio-cio-san, cioè Madama Farfalla, in inglese Butterfly. Dopo un mese, però, Pinkerton lascia Cio-cio-san e torna nel suo Paese e per la legge giapponese un abbandono è uguale al divorzio.
La ragazza, però, aspetta un bambino, è molto innamorata ed è convinta che lui tornerà (io con sicura fede lo aspetto!).
Dopo tre anni Pinkerton torna, ma è in America si è sposato con una statunitense e, quando scopre di essere padre, decide di portarsi via il bambino per farlo crescere negli Stati Uniti. Cio-cio-san quando lo vede pensa che lui sia tornato per lei, poi capisce le sue intenzioni e accetta di dargli il bambino.
Madama Butterfly non vuole che il suo bambino un giorno si penta di averla abbandonata e per la sua felicità sacrifica la propria vita (Con onor muore chi non può serbar vita con onore), e mentre il bambino è fuori a giocare si pugnala.
Pinkerton intanto torna da lei per chiederle scusa ma ormai Cio-cio-san è morta.

I commenti sono chiusi.