Basico, di base o basilare?

Punto interrogativoBasico” in italiano non si usa normalmente per dire “di base” perché il primo e più diffuso uso di “basico” è “contrario di acido” ed è un termine che viene dalla chimica, quindi è un termine tecnico.

Il vocabolo “basico” nel senso di “fondamentale” è un prestito dall’inglese “basic” ed è entrato nella lingua italiana nel 1865. Lo Zingarelli, che è uno dei vocabolari più diffusi, dice che è raro con questo significato e lo stesso afferma il De Mauro. Ed è confermato da qualunque madrelingua.

Basilare“, invece, è una voce ricavata dal latino “basis” ma è usato solo in senso figurato come “di base” e ricorre più comunemente come sinonimo di “fondamentale”.

Troverete raramente vocabolari che offrano “vocaboli basici”. Meno rari, ma comunque non molto diffusi, sono i “vocaboli basilari”. Comunemente saranno “vocaboli di base” o al massimo “elementari”.






Donare è una forma di amare. Se ti piace il nostro lavoro, considera la possibilità di fare una piccola donazione.

I commenti sono chiusi.