Mito e mitologia

Il mito (dal greco mythos) è un racconto che parla di qualcosa di sacro anche se non sempre di religioso. Infatti tutti i miti hanno un valore sacro ma non tutti hanno un valore religioso.
Il sacro è lo straordinario, cioè è qualcosa è “fuori dal normale” (dal latino “extra”, che vuol dire “fuori” e “ordinario”, cioè “normale”). Il sacro fonda la realtà, cioè ordina la realtà e dà significato alla vita delle persone.
Il mito spiega perché la vita quotidiana va avanti in questo modo. Il sacro salva l’uomo dal caos, dal disordine.
Il mito contiene il sacro, cioè contiene la spiegazione del perché accadono determinati eventi. Il mito serve a spiegare tutti i momenti importanti della vita umana. Il mito spiega i rapporti tra le persone, il senso della vita, le cose che succedono in natura. Il mito è una tradizione fantastica, è un racconto legato ad una divinità o fenomeno naturale per spiegarne l’origine e la natura.
I Greci e i Romani utilizzavano il mito, questi racconti fantastici, per spiegare la realtà. In questo modo mentre raccontano queste vicende i Greci e i Romani mostravano anche come vedevano le cose.
Gli dèi sono antropomorfi (anthropos → uomo, morphe → forma; quindi sono come gli uomini). Come gli uomini discutono, si arrabbiano, litigano, a volte sono bugiardi, puniscono e si innamorano.

E’ importante conoscere alcune divinità e alcuni miti perché questi sono molto presenti nell’arte e nella letteratura italiana. In diversi casi, poi, sono diventati parte della cultura popolare. Molte divinità greche e romane si assomigliano, per questo proponiamo i due nomi, quello greco e quello romano.

Giove - Zeus

Zeus / Giove : è il padre degli dèi. E’ rappresentato con un fulmine.

Crono -  Saturno

Crono/Saturno :  Signore dell’Universo durante l’Età dell’Oro e padre di Zeus. Per paura di perdere il suo posto mangia i suoi figli. Zeus lo sconfigge e lo imprigiona.

Giunone - Era

Era / Giunone : è la dea moglie di Zeus. E’ rappresentava come invidiosa e vendicativa.

Minerva - Atena

Atena / Minerva : è la dea della sapienza. Secondo il mito è nata dalla testa di Giove.

Venere - Afrodite

Afrodite / Venere : è la dea della bellezza. Per i Romani il fondatore di Roma, Romolo, discende da lei.

Cupido - Eros

Eros / Cupido / Amore : è il dio dell’amore. Secondo alcuni miti sarebbe figlio di Venere. E’ rappresentato con gli occhi bendati, le ali e l’arco con le frecce. Quando le sue frecce colpiscono qualcuno, questi si innamora. Legato a Eros è il mito di Amore e Psiche.

Marte - Ares

Ares / Marte : è il dio della guerra. Per i Romani era molto importante perché il fondatore di Roma, Romolo, sarebbe il figlio di Marte.

Bacco - Dioniso

Dioniso / Bacco : è il dio del vino e della sregolatezza. Le sue feste, che a Roma erano chiamati baccanali, portavano ad ubriacarsi e a compiere orge. Oggi in italiano resta l’espressione: fare baccano, quando si fa molta confusione.

Apollo

Apollo : è il dio del Sole, delle arti e della musica. Apollo era il capo delle Muse che ispiravano gli artisti.

Plutone - Ade

Ade / Plutone : è il dio degli inferi e dell’aldilà.

Cerere - Demetra

Demetra / Cerere : è la dea della coltivazione dei campi e dei raccolti.

Proserpina - Persefone

Persefone / Proserpina : è la figlia di Cerere e viene rapita da Plutone per diventare sua moglie. Il suo rapimento è un mito celebre.

Mercurio - Ermes

Ermes / Mercurio : è il messaggero degli dèi. E’ rappresentato con le ali ai piedi.

Vulcano - Efesto

Efesto / Vulcano : è il dio del fuoco. Si dice che vivesse nel vulcano Etna.

Poseidone - Nettuno

Nettuno / Poseidone : è il dio del mare.

Estia - Vesta

Estia / Vesta : è la dea che proteggeva la casa. A Roma era molto importante. La dea e le sue sacerdotesse erano vergini e lontane dalla vita comune.

Asclepio - Esculapio

Asclepio/Esculapio :  dio della medicina.






I commenti sono chiusi.