Ingenuo

IngenuoIngenuo viene dal latino ed è formato a partire da in, che vuol dire dentro, e geno, che vuol dire generato, nato. Quindi ingenuo è una persona nata all’interno della società romana a differenza dei servi che erano per la maggio parte stranieri.
Gli ingenui erano uomini liberi e per questo considerati nobili e sinceri. Ma da questo aggettivo di valore positivo se ne ricava, in italiano, un altro con un significato più problematico: innocente, senza malizia ma anche credulone.
Quindi l’innocenza come mancanza di furbizia.





I commenti sono chiusi.