Glossario – Il calcio

Il glossario è una raccolta di parole poco comuni, riferite ad un ambito particolare, con la propria definizione. Il calcio è un mondo particolare con termini specifici e questo breve glossario calcistico cerca di illustrarcelo semplicemente.

Calcio

A porte chiuse
Partita che viene giocata senza pubblico.

Ala (destra / sinistra)
Attaccante che gioca sulla fascia laterale.

Allenatore
Responsabile della preparazione fisica e della tattica della squadra.

Amichevole
E’ una partita dove non ci sono premi e non ci sono punti da guadagnare.

Ammonizione / Ammonire
Punizione del calciatore per un comportamento scorretto in campo. Al giocatore si mostra un cartellino giallo o rosso, secondo la gravità. Alla seconda ammonizione il giocatore deve lasciare il campo.

Anticipo
Partita giocata prima del giorno in cui normalmente si gioca.

Arbitro
Responsabile del rispetto delle regole in campo.

Area di porta
Piccola area intorno alla porta, dove il portiere deve calciare quando fa un rinvio dal fondo.

Area di rigore
Zona vicino alla porta. Se in questa area avviene un fallo contro la squadra attaccante, il calciatore può tirare un calcio di rigore.

Assist
Passaggio rapido da un giocatore ad un altro che fa gol o quasi.

Attaccante / attaccare
Giocatore che gioca in avanti per segnare.

Autogol / Autorete
Gol segnato da un calciatore nella porta della propria squadra.

Barriera
Gruppo di giocatori che viene messo in difesa tra il punto in cui si tira un calcio di punizione e la propria porta.

Biscotto
Accordo tra due squadre per avere un particolare risultato senza giocare veramente.

Calciatore
Giocatore di calcio.

Calcio ad effetto
Tiro in cui la palla ha una traiettoria curva.

Calcio d’angolo
Tiro che viene fatto dalla bandierina d’angolo, per riprendere il gioco dopo che un giocatore, per difendere, ha mandato la palla oltre il fondo del campo.

Calcio di punizione
Calcio piazzato che viene fatto da un giocatore quando la squadra avversaria commette un fallo.

Calcio di rigore
Calcio piazzato che viene dato in seguito ad un fallo nell’area di rigore. Il pallone viene messo sul dischetto del rigore a 11 metri dalla porta.

Calcio piazzato
Tiro con una palla che è ferma.

Campionato
Insieme di tornei nazionali e regionali. I campionati hanno quasi sempre un doppio turno e le squadre si scontrano due volte con i campi invertiti.

Campione di inverno
La squadra che a metà nel campionato è in testa alla classifica.

Capitano
Giocatore che rappresenta la squadra in campo.

Capo-cannoniere
Giocatore che, durante un campionato, segna il maggior numero di gol.

Cartellino
Viene mostrato al giocatore in caso di fallo grave. E’ giallo per l’ammonizione e rosso per l’espulsione.

Catenaccio
Tattica che prevede una forte difesa e un debole attacco.

Centrocampista
Calciatore che gioca nella fascia centrale del campo.

Commissario tecnico
Allenatore che seleziona anche i giocatori (per la squadra nazionale).

Contropiede
E’ l’azione di attacco da parte della squadra che in quel momento si stava difendendo.

Cucchiaio
Tiro lento e centrale realizzato colpendo il pallone nella sua parte inferiore.

Curva
Parte dello stadio dove è il pubblico, che si trova alle spalle della porta.

Difensore
Calciatore che gioca per difendere la propria porta.

Distinti
Parte dello stadio che si trova di fronte alla tribuna centrale.

Doppietta
Due gol segnati da un calciatore in un partita.

Dribbling / Dribblare
Superamento dell’avversario, mantenendo il controllo del pallone.

Espulsione
Punizione di un giocatore per un comportamento antisportivo.

Fallo
Violazione delle regole da parte di un calciatore durante il gioco. Si dice: commettere un fallo.

Fallo intenzionale
Violazione delle regole da parte di un calciatore durante il gioco fatta in modo volontario.

Fallo di mano
E’ chiamato così quando un giocatore tocca la palla con la mano in modo intenzionale.

Fallo laterale
E’ chiamato così quando la palla esce dalle linee laterali del campo a causa di un giocatore e deve essere rimessa dalla squadra avversaria.

Finta
Azione di un giocatore che finge di tirare o di andare in una direzione per ingannare l’altro calciatore.

Fuori gioco
Regola che afferma che un attaccante, prima di ricevere palla, deve avere almeno due difensori della squadra avversaria tra sé e la porta.

Giornata del campionato
Turno del campionato in cui le squadre si affrontano tra di loro.

Girone
Raggruppamento di squadre che partecipano a un campionato.

Gol
Punto che viene fatto quando la palla va oltre la linea bianca della porta.

Gol della bandiera
Punto che la squadra segna quando ormai è comunque chiaro che ha perso la partita.

Guardalinee
Assistente dell’arbitro. Si occupa soprattutto di segnalare il fuorigioco.

Intervallo
Tempo tra il primo e il secondo tempo.

Invasione di campo
E’ chiamato così quando i tifosi riescono ad entrare in campo disturbando il gioco.

Libero
Difensore che non è legato ad una posizione.

Marcare / Marcatore
Calciatore che controlla un avversario o che ha segna un gol.

Marcatura
vedi Gol

Mediano
Centrocampista che cerca chi fermare il gioco dell’avversario.

Melina
Tattica di gioco che consiste nel perdere tempo facendo tanti passaggi.

Mister
vedi Allenatore

Moviola
Strumento utilizzato per visualizzare le azioni di gioco lentamente.

Ostruzione
E’ chiamato così quando si impedisce ad un giocatore di avvicinarsi al pallone con il proprio corpo.

Palleggio / Palleggiare
Controllo del pallone che viene calciato a mezz’aria con i piedi.

Pallonetto
Tiro non molto forte ma preciso, con cui il pallone viene mandato molto in alto per scendere in un punto specifico.

Papera
Errore stupido durante la partita.

Parare (un tiro / un gol)
Fare in modo che la palla non entri nella porta.

Parata / Parare
E’ chiamato così quando si ferma la palla prima che entri in porta.

Pareggio / Pareggiare
E’ chiamato così quando le due squadre in gioco hanno lo stesso risultato.

Passare (la palla)
Dare la palla a qualcuno durante il gioco.

Portiere
Giocatore che difende la porta e che può prendere la palla con le mani.

Pressing
Tattica di gioco che consiste nel fare pressione sui calciatori che hanno la palla.

Promozione
Passaggio da un livello professionistico del campionato a quello superiore.

Punta
Attaccante principale

Quarto uomo
Assistente dell’arbitro che controlla le panchine e annuncia le sostituzioni.

Raccattapalle
Assistenti di gioco che raccolgono i palloni che escono dal campo.

Rete
vedi Gol

Retrocessione
Passaggio da un livello professionistico del campionato a quello inferiore.

Rigori / Tiri di rigore
Sono un modo per decidere la fine di una partita che nei supplementari è finita con un pareggio, in un torneo con un’eliminazione diretta.

Rimessa dal fondo
E’ un calcio di ripresa dopo che la palla è uscita dal fondo campo senza essere stata toccata dai difensori.

Rosa
L’insieme dei calciatori di una squadra

Rovesciata
Tiro che viene fatto dal giocatore saltando all’indietro e mandando la palla dietro di sé.

Scivolata
Azione che consiste nello scivolare sul campo per togliere la palla all’avversario.

Scudetto
Segno a forma di scudo che si mette sulla maglia della squadra che ha vinto il campionato italiano.

Segnare
Fare gol

Segnatura
vedi Gol

Serie A / serie B
Sono i massimi livelli professionistici del calcio italiano.

Simulazione
E’ chiamato così quando si finge di aver ricevuto un fallo.

Smarcare
E’ chiamato così quando in attacco ci si libera degli avversari.

Sostituzione
Far uscire un giocatore per farne entrare un altro al suo posto.

Spareggio
Partita tra due squadre che hanno la stessa posizione e punteggio, per decidere la posizione finale.

Spogliatoio
Luogo dove i calciatori si cambiano gli abiti e si preparano per entrare in campo.

Squadra materasso
Squadra contro cui è facile vincere.

Squadra
Gruppo di giocatori.

Stop / stoppare
Fermare il pallone con il piede o con il petto.

Tempo (primo, secondo, supplementari)
Durata del gioco. Si divide in primo tempo e secondo tempo, ognuno di 45 minuti. I minuti persi durante il gioco, vengono recuperati alla fine e per questo si chiamano minuti di recupero.
In alcune occasioni, oltre a questi due tempi ci sono i tempi supplementari, divisi in primo e secondo tempo supplementare, ognuno di 15 minuti.

Tunnel
E’ chiamato così quando si fa passare la palla tra le gambe dell’avversario.

Zona Cesarini
Un gol in zona Cesarini è un gol segnato negli ultimi minuti di gioco.






Donare è una forma di amare. Se ti piace il nostro lavoro, considera la possibilità di fare una piccola donazione.

I commenti sono chiusi.