Spritz

SpritzChiunque sia stato in Italia sa che per l’aperitivo è possibile ordinare uno spritz. Nonostante il nome, lo spritz è un cocktail italiano e viene dal Veneto, ed è oggi diffuso in quasi tutta Italia e anche all’estero.
Si dice che lo spritz sia nato vedendo i soldati dell’impero austriaco che mischiavano il vino, per loro troppo alcolico, con acqua frizzante. Il vino così allungato viene ancora chiamato vino spruzzato in alcuni punti del nord Italia ed essendo spritzen la parola tedesco per spruzzare, questo spiegherebbe l’origine del nome.

Nella ricetta originaria lo spritz prevede:
– 1/3 di vino bianco frizzante
. 1/3 di amaro
. 1/3 di acqua frizzante

Ma è stata la Aperol, la società dell’omonimo amaro, a investire negli anni cinquanta molto in pubblicità e a stabilire la nuova ricetta:
– 6 cl Prosecco
– 4 cl Aperol
– una spruzzata di soda o acqua frizzante

Da servire in un calice magari con una fetta di arancia. Cin cin!





Comments are closed.