Shlomo Venezia

Shlomo Venezia

Shlomo Venezia era uno degli ultimi sopravvissuti italiani di Auschwitz. Arrestato nel 1944 a Salonicco (dove era nato nel 1923 in una famiglia italiana), Shlomo Venezia fu portato ad Auschwitz-Birkenau, dove fu assegnato al Sonderkommando: una delle peggiori torture cui gli ebrei potevano essere costretti, cioè obbligati a lavorare con le SS tedesche per aiutarle a eliminare gli altri ebrei. Il trauma e il dolore permanente per quello che accadde, Shlomo Venezia lo riportò in un volume, Sonderkommando Auschwitz. In questo sito possiamo leggere la sua  testimonianza, mentre nel seguente breve documentario ci presenta la sua esperienza.






Donare è una forma di amare. Se ti piace il nostro lavoro, considera la possibilità di fare una piccola donazione.

I commenti sono chiusi.