Par condicio

Par condicio è un’espressione latina che si può tradurre con “pari condizioni”. E’ il principio secondo cui chiunque partecipi alle elezioni debba godere di condizioni di partenza uguali agli avversari. La legge del 2000 riguarda soprattutto l’uso degli spazi televisivi, con norme molto severe sulla propaganda politica: tutti i partiti che si presentano devono essere rappresentati in maniera uguale e non c’è libertà di trasmettere pubblicità elettorale fuori dai limiti imposti.

La legge è molto contestata dal centrodestra, che giudica ingiusto dare spazi uguali a partiti largamente rappresentativi e a movimenti senza nessun seguito nella società, mentre il centrosinistra difende i limiti, senza i quali chi ha molte risorse finanziarie e il controllo dei mezzi di comunicazione potrebbe risultare favorito.






I commenti sono chiusi.