Ognissanti – Onomastico – Santi protettori

Santo

Il primo novembre in Italia si festeggiano tutti i Santi e per questo è chiamato Ognissanti. E’ una festa cattolica e in Italia è festa nazionale, quindi le scuole, gli uffici e i negozi sono chiusi.

I Santi sono figure importanti nella cultura cattolica e italiana: sono delle persone che nella loro vita hanno testimoniato la fede in Dio e tutte le virtù cristiane. Il Papa dichiara che una persona è Santa dopo un processo che si chiama canonizzazione.
Per i cattolici tutti possono diventare Santi e questi sono l’esempio che i fedeli devono seguire.
Per i Santi c’è un particolare tipo di rispetto e di omaggio, la venerazione, che è diversa dalla adorazione che è solo per Dio.
Così come si prega per i defunti e si chiede ai defunti di pregare per noi, allo stesso modo si prega per i Santi e si chiede di pregare per noi.

Ogni giorno nel calendario cattolico c’è un Santo dedicato.
Quando qualcuno ha lo stesso nome di un Santo (e in Italia è molto frequente), il giorno del Santo festeggia l’onomastico, ricevendo gli auguri dalle altre persone.

Il Santo patrono è invece un Santo al quale la Chiesa affida la protezione di un gruppo di fedeli. Per i Santi patroni delle città ci sono le feste locali e in alcune aree non si lavora.
I più celebri sono i Santi patroni dell’Italia, San Francesco d’Assisi e Santa Caterina da Siena, i Santi di Roma Pietro e Paolo (si festeggiano il 29 giugno e a Roma è festa), il Santo di Milano, Sant’Ambrogio (si festeggia il 7 dicembre e a Milano è festa), poi c’è San Gennaro a Napoli, San Nicola di Bari, Sant’Antonio da Padova ecc…





I commenti sono chiusi.