Letterine, schedine, meteorine e altre

Dalla parola “velina”, indicante una “ragazza di bell’aspetto senza competenze particolari salvo quelle estetiche”, sono nati numerosi neologismi che riempiono i giornali italiani. Bisogna perciò sapersi districare tra tutte queste “-ine” che affollano gli schermi televisivi. Eccone un campione esemplificativo:

Letterine: ragazze che ballavano in bikini durante la trasmissione televisiva “Passaparola”, un popolare quiz sulla conoscenza della lingua e della cultura italiana.

Schedine: ragazze che ballavano in bikini durante una trasmissione televisiva chiamata “Quelli che… il calcio”. Il nome viene da “schedina” del Totocalcio, il gioco a premi legato al calcio.

Meteorine: ragazze che presentavano il meteo in minigonna e maglietta molto aderente, all’interno di un telegiornale nazionale (Tg4).

Padanine: ragazze che accompagnavano un candidato leghista durante una campagna elettorale. Dal nome “Padania”, lo stato immaginario inventato dalla Lega Nord.

Olgettine: ragazze che, secondo l’accusa della magistratura, abitavano in una residenza in via Olgettina, a Milano, per essere a disposizione di un importante uomo politico dedito alle feste notturne.





Comments are closed.