La foto infinita

Conoscete la storia del Piccolo Principe? Il libro comincia raccontando di un bambino che disegnava cose particolari (come un serpente che mangia un elefante), ma le persone che guardavano i suoi disegni vedevano solo cose banali, come un cappello al posto del serpente.

Di chi era il problema? Del bambino che non sa disegnare in modo realistico o dell’adulto che non sa vedere oltre il proprio naso?

Vi proponiamo un gioco, allora. Qui sotto c’è una bellissima foto artistica, ma quello che rappresenta dovete dirlo voi in poche righe.
Dovete partire dall’immagine, quindi non potete dire di vederci un prato illuminato in un giorno di primavera, perché stareste mentendo.

Potete, però, benissimo vederci una bambina che piange al buio, abbracciata al cuscino, mentre la casa odora di torta bruciata. No?

Via con la fantasia!

La foto infinita

» Scrivi





Precedente Imperativo informale con i pronomi Successivo I verbi modali (o servili)

One thought on “La foto infinita

I commenti sono chiusi.