Il carmelo di Echt

Edith Stein“Il carmelo di Echt” è una canzone scritta da Juri Carmisaca e cantata, in questa versione, da Franco Battiato. Il brano parla di Edith Stein, la filosofa ebrea che si è convertita al cattolicesimo. Per salvarle la vita i religiosi mandano Edith Stein nel carmelo di Echt, in Olanda. Ma qui viene presa dai nazisti e portata ad Auschwitz dove muore nelle camere a gas il 9 agosto 1942. Così Giovanni Paolo II ne parla: «una figlia d’Israele, che durante le persecuzioni dei nazisti è rimasta unita con fede ed amore al Signore Crocifisso, Gesù Cristo, quale cattolica ed al suo popolo quale ebrea». Edith Stein infatti avrebbe potuto salvarsi, ma ha scelto di condividere la sorte del suo popolo.

E per vivere in solitudine nella pace e nel silenzio
ai confini della realtà,
mentre ad Auschwitz soffiava forte il vento
e ventilava la pietà,
hai lasciato le cose del mondo,
il pensiero profondo dai voli insondabili,
per una luce che sentivi dentro, le verità invisibili.

Dove sarà Edith Stein?
Dove sarà?

I mattini di maggio riempivano l’aria
i profumi nei chiostri del carmelo di Echt.
Dentro la clausura qualcuno che passava
selezionava gli angeli.
E nel tuo desiderio di cielo una voce nell’aria si udì:
gli ebrei non sono uomini.
E sopra un camion o una motocicletta che sia
ti portarono ad Auschwitz.

Dove sarà Edith Stein?
Dove sarà?

E per vivere in solitudine nella pace e nel silenzio
nel carmelo di Echt.





I commenti sono chiusi.