Fiera degli Oh bej! Oh bej!

La Fiera degli Oh bej! Oh bej! è la tradizionale fiera natalizia milanese. Si tiene nei giorni intorno alla celebrazione di S. Ambrogio (7 dicembre), patrono della città, ed è molto frequentata da milanesi e da turisti, in cerca di dolciumi, oggetti d’antiquariato e d’artigianato, giocattoli.
Il suo nome è un’espressione di gioia dialettale dei bambini che, nel 1510, intorno alla festività di S. Ambrogio, accolsero nella città Giannetto Castiglioni, inviato di Papa Pio IV. Egli, per ingraziarsi la città che in quel periodo era piuttosto fredda nei confronti del Papa (ma accesamente devota al suo santo patrono), decise di entrare a Milano portando con sé dolci e regali per i bambini, le cui grida “Oh bej! Oh bej!” (“oh belli, oh belli”) rimasero così impresse da dare il nome alla ricorrenza annuale. Tra i prodotti che fin da subito si cominciarono a vendere alla fiera, ci sono i ‘firon’, caldarroste infilate in lunghi fili, il castagnaccio, la mostarda, le bambole di pezza, vestiti.
All’inizio la manifestazione si svolgeva in Piazza Mercanti, accanto a Piazza Duomo, nel 1886 è stata spostata intorno alla Basilica di S. Ambrogio. Nel 2006, a causa dell’eccessiva quantità di persone che la frequentano, la Fiera degli Oh bej! Oh bej! è stata trasferita intorno al Castello Sforzesco.






Donare è una forma di amare. Se ti piace il nostro lavoro, considera la possibilità di fare una piccola donazione.

I commenti sono chiusi.