Esodo e controesodo

La parola “esodo”, che evoca l’uscita del popolo ebraico dall’Egitto, è usata nel linguaggio giornalistico per indicare la partenza di una grande quantità di persone. Si parla così di “esodo estivo” o “esodo pasquale” per descrivere le partenze di massa per le vacanze. Il ritorno dei vacanzieri dai luoghi di villeggiatura è definito “controesodo”.

Più recentemente si è coniato anche il termine “esodato”: è riferito alle migliaia di persone che sono uscite dal mondo del lavoro per ristrutturazioni aziendali oppure per raggiungimento dell’età della pensione, ma che, a causa di una nuova legge, non possono ancora percepire la pensione.





I commenti sono chiusi.