Bere in Italia

C’è del vero quando si dice che, mentre in molti Paesi in Europa si socializza mentre si beve, in Italia è più comune socializzare mentre si mangia. Ma bere, insieme al mangiare, è un’attività che gli italiani fanno con molto piacere.
Gli italiani, però, spesso bevono mentre mangiano e mangiano mentre bevono. A pranzo o cena è normale bere durante il pasto (acqua, vino o altre bevande), mentre nei pub è consueto che insieme al vino o alla birra ci siano patatine o noccioline.

Che cosa si beve in Italia?

CaffèDi mattina soprattutto caffè e latte. Il caffè una costante della giornata degli italiani, tanto che in molti luoghi di lavoro è prevista una pausa caffè, di pochi minuti.
Insieme al caffè è diffuso anche il tè, di mattina o a merenda, così come le tisane in alcuni casi prima di andare a dormire. Il tè che spesso si trova è quello nero ed è accompagnato normalmente dal limone o, in qualche caso, dal latte. Si trovano però sempre più frequentemente vari tipi di tè, soprattutto verde.
E’ molto difficile, bisogna dirlo, che durante il pranzo un italiano beva una bevanda calda e in ogni caso è rarissimo che nei pasti principali beva un cappuccino o un latte macchiato.
Ai bar e in molte abitazioni è possibile trovare anche l’orzo, per chi trova il sapore del caffè troppo forte. Mentre negli ultimi anni si è diffuso anche un caffè al ginseng, quasi esclusivamente nei bar.

Per colazione e merenda, e qualche volta durante i pasti, gli italiani bevono spesso anche un succo di frutta, soprattutto all’arancia. Comuni sono però anche i succhi di frutta alla pera, all’albicocca e alla pesca mentre meno comuni sono quelli ai ribes, alla mela e al pomodoro.

ViniInsieme all’acqua, che in Italia è ottima anche se presa dal rubinetto, durante i pasti gli italiani possono bere del vino rosso, bianco o rosato.
L’Italia il primo paese consumatore al mondo e anche il primo produttore di vini e i vini italiani vengono messi ai primi posti nelle competizioni internazionali.
Il prosecco viene soprattutto servito come aperitivo, mentre lo spumante si beve nelle occasioni importanti o dopo cena.
Il vino rosso non va mai preso con il pesce, mentre è ottimo con la carne.

Bevande dolci, in Italia, non si consumano molto durante i pasti e sicuramente solo tra i giovani. Coca cola, aranciata e sprite ci sono, ma esclusivamente nella loro versione più semplice. In Italia c’è anche una bevanda dolce e frizzante a base di agrumi che non si trova nel resto del mondo: il chinotto.

Dopo i grandi pasti è facile che un italiano beva un amaro o un limoncello per digerire.

Viene consumato esclusivamente alcol durante l’aperitivo, prima di cena. Durante l’aperitivo è comune bere vino, prosecco o cocktail come il celebre spritz.

Caffè Aperitivo Cucina

Vedi anche:
Vin brulé
Chinotto
Spritz






Donare è una forma di amare. Se ti piace il nostro lavoro, considera la possibilità di fare una piccola donazione.

I commenti sono chiusi.