Allegoria del trionfo di Venere

Agnolo Bronzino è un pittore manierista del ‘500. “Bronzino” è il soprannome ed è dovuto al colore dei suoi capelli. “L’allegoria del trionfo di Venere” è un capolavoro manierista, dove le passioni sono idealizzate. Venere, dea della bellezza, bacia Cupido: questo è l’amore carnale. Ma lei ruba a lui e lui a lei. La Gioia rappresentata dal puttino, ha i piedi feriti, l’Inganno, una fanciulla col corpo da mostro, è quello che porterà alla Disperazione, a sinistra. Mentre il Tempo, il vecchio, con la Verità, in alto a sinistra, toglieranno ogni velo.

Allegoria del trionfo di Venere - Agnolo Bronzino

Allegoria del trionfo di Venere - Agnolo Bronzino





Comments are closed.